UNITA' CINOFILE

Il Mantrailing è la disciplina che permette di individuare e seguire il percorso effettuato da una persona con l'uso di un cane adeguatamente istruito; può essere anche nominato Mantrailer.
Il senso inglese del termine Man-trail è uomo-percorso: seguire il percorso dell’uomo.
Man = Uomo
Trail = seguire, orma, pista, scia, sentiero,  traccia
La disciplina del Mantrailing non è nuova ma è utilizzata già da tempo dalla polizia negli USA.
L’inizio di questa disciplina era orientata alla ricerca di carcerati con il famoso cane St. Hubertus segugio (Bloodhound). Il Bloodhound viene considerato il cane per eccellenza per il Mantrailing ma negli USA e in altri paesi vengono impiegati cani di ogni razza con eccellenti risultati.
Il Mantrailing viene sempre più integrato alle unità cinofile di ricerca in superficie allo scopo di ottenere successi maggiori  in intervento. In Germania, Inghilterra, Svezia, Olanda e Svizzera,  le unità cinofile della Polizia, Soccorso alpino, Protezione civile, ecc. fanno sempre più affidamento sul cane da ricerca Mantrailing.
La differenza principale tra un cane di ricerca Mantrailer e un cane da ricerca in superficie sta nel fatto che il primo riesce a separare i vari odori umani e seguirne uno distinto, il secondo cerca qualsiasi odore umano.

Vantaggi della ricerca individuale Mantrailer:
-segue la scia di odore distinto
-segnala la direzione della scia di odore
-Il cane segnala anche persone in piedi e disperse (per esempio persone affette dal morbo di Alzheimer)

Vantaggi del cane da superficie:
-pattugliamento minuzioso di intere aree
-non necessita avere un’indizio di odore

A seconda della situazione vengono utilizzati cani da ricerca individuale Mantrailer, cani di ricerca su superficie o i due in stretta collaborazione. Il Mantrailer è orientato a ricercare esclusivamente l'odore della persona e può essere anche utilizzato all'interno di edifici e aree commerciali affollate.
Il cane da ricerca Mantrailing segue esclusivamente le molecole disperse nell’ambiente della persona da cercare e non la traccia del suolo calpestato. Non è quindi da confondere con il cane da pista che riconosce le cellule calpestate ma non differenzia l’odore individuale del disperso.
Al Mantrailer viene fatto annusare un indizio iniziale (indumento) del quale memorizzerà le caratteristiche composite dell’odore. Il Mantrailer è poi in grado di identificare il soggetto da cercare seguendone la scia anche se questa si trova in mezzo ad un gruppo di persone. Non importa se la persona cammina o se è in mezzo a molte altre.